Una Striscia di Terra feconda a Casa del Jazz

Il 3 settembre con il concerto dell’ensemble Maurizio Giammarco Halfplugged Syncotribe inaugura la ventitreesima edizione del festival Franco – Italiano Una Striscia di Terra feconda diretto da Paolo Damiani e Armand Meignan. Fino all’8 settembre in scena alla Casa del Jazz alcuni tra gli artisti più rappresentativi della scena jazz francese e italiana: il Quartetto Samadhi del compositore e sassofonista Claudio Fasoli (4/9), il sassofonista Eric Séva conil quartetto degli Aires Tango (5/9), il duo formato dal fisarmonicista Vincent Peirani e la cantante Serena Fisseau (6/9), i protagonisti della Residenza 2020 ‘Continuum & Singularity e il travolgente trio di Gianluca Petrella accompagnato da Thomas De Pourquery e Paolo Mirra (6/9), la serata speciale dedicata ai fiati con il duo atipico Julien StellaBastien Weeger e il “duello” tra i superlativi sassofoni di Géraldine Laurent e Rosario Giuliani, una produzione originale dedicata alla canzone francese del pianista Danilo Rea,  il trombettista Erik Truffaz con la voce di Sandrine Bonnaire (8/9). Domenica 6 settembre lunga maratona dalla mattina che vedrà alle 10.30 anche uno spettacolo dedicato ai bambini dal titolo Dinosauri, voci da leggere, colori e … storie nate per cantare e alle 17 la proiezione del docufilm Una Striscia di terra feconda che racconterà l’intera edizione del 2019.