Parco della Musica Records Live

Sono molti i dischi della Parco della Musica Records presentati dal vivo nel mese di settembre. Tra le novità il disco del sassofonista e compositore Maurizio Giammarco  con la sua nuova formazione Halfplugged Syncotribe,  ovvero una versione del solido e navigato trio Syncotribe allargato a quintetto con Luca Mannutza all’organo e pianoforte, Paolo Zou fra i più interessanti chitarristi emergenti il bassista Matteo Bortone e al batterista Enrico Morello. Fra classicità e sperimentazioni, scrittura e spazi lasciati alla creatività estemporanea, la sua musica non perde mai di vista quella caratteristica che egli ritiene primaria per suonare qualsiasi tipo di jazz degno di questo nome: la capacità di usare le note per raccontare, sempre, una storia (3/9).
L’eclettico trombonista e compositore Mauro Ottolini insieme al funambolico trombettista Fabrizio Bosso ha presentato (9/9) “Storyville Story”  un tributo personale al jazz delle origini,  un viaggio emozionante alla scoperta della musica e dei musicisti che hanno fatto la storia di New Orleans. Insieme a loro la cantante e motore creativo Vanessa Tagliabue Yorke, il suonatore di sousaphone Glauco Benedetti, il pianista Paolo Birro e il batterista Paolo Mappa.
Federica Michisanti, contrabbassista e compositrice dalla spiccata personalità, nuovo talento al Top Jazz 2018 e Premio Siae 2019 presenta (17/9) il nuovo disco “Jeux de Couleurs” con l’insolito trio formato insieme al sassofonista Francesco Bigoni e al trombettista Francesco Lento. Un gradito ritorno è quello del contrabbassista e compositore Riccardo Del Fra (19/9) con il suo progetto discografico “Moving people” un album lirico, profondo, allo stesso tempo potente e delicato, con una scrittura impegnativa, ma che lascia ampio spazio all’improvvisazione. Insieme a lui la chitarra di Gabriel Gosse, i sassofoni di Jan Prax, il pianoforte di Carl-Henri Morisset e la batteria di Théo Moutou.
Il nuovo quintetto del sassofonista Gabriele Coen con Benny Penazzi al violoncello, Alessandro Gwis al pianoforte, Andrea Avena al contrabbasso e Zeno De Rossi alla batteria presenta infine “Leonard Bernstein Tribute” (27/9) un originalissimo tributo al grande compositore, pianista, direttore d’orchestra e didatta americano, uno dei più grandi musicisti del Novecento.